stampa

SEPA Single Euro Payments Area

I nuovi prodotti

 
 
Immagine logo SEPA
 
 

SEPA (Single Euro Payments Area) è un progetto dell'Unione Europea, volto ad integrare il mercato dei pagamenti in euro con l'obiettivo di costruire e rendere l'Europa un'area domestica, in cui cittadini ed imprese possono ricevere ed effettuare pagamenti elettronici in euro, utilizzando schemi di pagamento ed un quadro di regole comuni.
 
Per raggiungere questo obiettivo sono stati creati:

  • due "schemi operativi" : il SEPA Credit Transfer (S.C.T.)  con il quale vengono regolamentate le modalità per effettuare i bonifici ed il SEPA Direct Debit (S.D.D.)  con il quale sono fissate le regole e i modi con cui possono essere effettuati gli incassi tramite addebiti diretti.
  • un quadro di regole uniformi per le carte: SEPA Cards Framework (S.C.F.)
 

L'operatività dei pagamenti nel quadro SEPA è inoltre regolata da una normativa europea di riferimento che assicura alle parti diritti ed obblighi comuni, come se operassero in un mercato 'interno'. Le principali norme sono rappresentate da:

 

Per l'Italia occorre anche tener presente il Provvedimento della Banca d'Italia (ottobre 2012) recante istruzioni applicative del Regolamento 260/2012.
 
La SEPA comprende i Paesi membri dell'Unione Europea - attualmente 28 - più Svizzera, Islanda, Norvegia, Principato di Monaco e Liechtenstein. Pertanto, i pagamenti in euro all'interno di quest'area non sono più né nazionali, né esteri, bensì devono essere considerati come pagamenti domestici europei.

Perché SEPA

La creazione di un'area europea dei pagamenti costituisce un passaggio decisivo per la costruzione di un "mercato interno" in campo finanziario, condizione a sua volta importante per l'esercizio di una politica monetaria in condizioni di economicità e con ridotti rischi finanziari. SEPA contribuisce a realizzare questo obiettivo.
 
Un mercato interno in campo finanziario rende le transazioni inter-europee più efficienti e meno costose (come se fossero nazionali), facilita l'accesso alle imprese medio-piccole e a nuovi operatori, sviluppa nuovi prodotti ed una maggiore concorrenza nei servizi di pagamento.

Benefici per i cittadini

  • Effettuare bonifici, versare, prelevare, pagare con carta di credito o di debito, utilizzando un solo conto bancario in qualsiasi Paese europeo, secondo condizioni di base, diritti ed obblighi uniformi (ad es. pagare le bollette di un fornitore europeo, l'affitto di una casa in un altro Paese o la retta di un figlio che studia all'estero, utilizzare un PagoBANCOMAT® in un qualsiasi esercizio commerciale dei Paesi SEPA, ecc.).
  • Tempi più rapidi per l'esecuzione del bonifico e l'accredito al beneficiario (il giorno lavorativo successivo a quello di esecuzione del bonifico).
  • Maggiore trasparenza nelle spese, che sono condivise (share): l'ordinante paga solo quelle della propria banca, il beneficiario riceve l'importo pieno del bonifico. Eventuali spese della banca del beneficiario o di banche terze intermediarie devono essere addebitate separatamente.

Benefici per le imprese e gli operatori commerciali

  • Notevoli risparmi in tecnologia ed operatività grazie all'adozione di procedure comuni standardizzate, soprattutto per le imprese che hanno relazioni commerciali con clienti e fornitori in diversi Paesi europei.
  • Gestione semplificata dei pagamenti e degli incassi commerciali, grazie all'utilizzo degli 'schemi' europei di pagamento (S.C.T e S.D.D.).
  • Possibilità di gestire con una sola piattaforma operativa l'insieme dei pagamenti e degli incassi per tutti i Paesi SEPA.
  • Accentramento delle funzioni di tesoreria e migliore controllo della liquidità;
  • Maggiore facilità di riconciliazione automatica di pagamenti ed incassi commerciali.