COVID-19 - Documentazione per richieste di sospensione delle scadenze e delle rate dei finanziamenti da parte di imprese e liberi professionisti colpiti dall'epidemia di COVID-19

Documentazione per aziende PMI e liberi professionisti che intendono inoltrare la richiesta di sospensione del pagamento delle rate dei mutui ai sensi dell'Accordo ABI/Addendum, Covid-19

 

Documentazione per aziende MID CAP e Grandi Imprese che intendono inoltrare la richiesta di sospensione del pagamento delle rate dei mutui ai sensi dell'Accordo ABI/Addendum, Covid-19

Misura chiusa il 30 settembre 2020

Misure di sostegno finanziario alle micro, piccole e medie imprese colpite dall'epidemia di COVID-19 Decreto 17 marzo 2020 n. 18 "Cura Italia" - Articolo 56

 

Si informa la gentile clientela che il Decreto Legge 17 marzo 2020 n. 18 ha introdotto delle misure di sostegno finanziario alle micro, piccole e medie imprese colpite dall'epidemia di COVID-19 consentendo la sospensione delle scadenze e delle rate dei finanziamenti e l'estensione automatica della garanzia sui finanziamenti oggetto di moratoria bancaria. 
Si dettagliano di seguito le principali caratteristiche della misura:
 
Soggetti beneficiari: Micro, Piccole e Medie Imprese che hanno subito in via temporanea carenze di liquidità quale conseguenza diretta della diffusione dell'epidemia da COVID-19 e che non presentano rate scadute da più di 90 giorni alla data del 17 marzo 2020;

Misure previste:

  • divieto di revoca fino al 31 gennaio 2021 degli importi accordati relativamente a aperture di credito a revoca e prestiti accordati a fronte di anticipi su crediti;proroga fino al 31 gennaio 2021 dei contratti (e degli eventuali elementi accessori - c.d. garanzie) relativi a prestiti non rateali con scadenza contrattuale prima del 31 gennaio 2021;
  • sospensione del pagamento delle rate per mutui e altri finanziamenti rateali fino al 31 gennaio 2021.

Interessi da corrispondere in caso di sospensione: la sospensione determina la traslazione del piano di ammortamento per un periodo analogo a quello della sospensione stessa e:

  • nel caso di sospensione della sola quota capitale gli interessi sul capitale sospeso sono corrisposti alle scadenze originarie;
  • nel caso di sospensione dell'intera rata gli interessi saranno ripartiti in quote uguali sulle rate di ammortamento successive al periodo di sospensione.

La sospensione deve essere realizzata alle medesime condizioni previste nel contratto originario e qualora il finanziamento sia assistito da garanzie, l'estensione delle stesse per il periodo di "moratoria" è condizione necessaria per la realizzazione dell'operazione. 

Tempistiche di evasione delle richieste: l'attività di istruttoria da parte della Banca per la concessione della misura prevede di norma una durata massima pari a 15 giorni lavorativi, in presenza di richieste compilate in modo corretto e corredate di tutta la documentazione a supporto necessaria.


Per ottenere l'indirizzo email della filiale di competenza, cui inviare la documentazione compilata per ciascuna richiesta, inserisca le informazioni richieste qui di seguito e clicchi il bottone in fondo alla pagina.

 

N.B.: Per la sede di Roma utilizzare l'indirizzo email: romasede.covid19@popso.it

 
 
 
 
 

Coloro che avessero difficoltà a compilare ed inviare la documentazione richiesta, possono contattare il numero verde 800.054.816.