Banca Popolare di Sondrio: incoming di operatori brasiliani del settore macchinari

La Banca Popolare di Sondrio, nell'ambito delle iniziative per l'internazionalizzazione dedicate alla propria clientela, organizza per i prossimi 24 e 25 novembre due giornate di incontri b2b tra operatori brasiliani e aziende italiane produttrici di macchine utensili e macchinari per fonderie.
 
Il mercato brasiliano si conferma di primaria importanza per l'Italia che nel Paese sudamericano ha sempre sviluppato interessanti relazioni e contatti commerciali. L'Italia è, infatti, il secondo fornitore europeo del Brasile con una tradizionale composizione di export basato per oltre il 50% su prodotti ad alto valore aggiunto: macchinari e componentistica industriale (lavorazione metallo e fonderia, legno e imballaggio, macchinari agricoli, ecc.), settore energetico, componentistica per il settore automobilistico, medicinali e prodotti terapeutici, moda e prodotti di lusso. All'interno dei comparti sopracitati macchine utensili e per fonderia costituiscono, grazie anche all'impulso generato dal settore automotive, sbocchi interessanti per il sistema Italiano.
 
Nel comparto dei macchinari utensili l'Italia è il terzo principale fornitore estero del Brasile (secondo europeo dopo la Germania), con una quota praticamente costante negli ultimi anni, intorno al 16%. Analisi condotte dalla ABIMAQ (Associazione dei costruttori di macchine utensili in Brasile) evidenziano come il parco macchine brasiliano sia composto da almeno 30% di macchinari con oltre vent'anni di vita: le loro stime prevedono quindi azioni di progressivo rinnovamento delle tecnologie esistenti con una prevista domanda annuale di circa 15 Miliardi di Euro, 50% dei quali di produzione estera.
 
Nel settore delle fonderie, invece, l'Italia è oggi il quarto partner commerciale del Brasile con una quota attorno al 9% di tutti i macchinari importati dall'estero. Le fonderie in Brasile sono oltre 1.400 concentrate principalmente in 4 stati tra cui San Paolo (con il 51% del totale e 286 fonderie), Minas Gerais (con il 17%), Rio Grande do Sul (con l´11%) e Santa Catarina (con il 10%): la domanda interna nel medio periodo, secondo dati locali, mostra iniziali segnali di ripresa con incremento di domanda (nonostante le barriere e i dazi all'entrata) anche di macchinari e tecnologie di qualità dall'estero, in cui l'Italia può certamente svolgere un ruolo preponderante.
 
Su tali premesse, si inserisce l'incoming di operatori brasiliani selezionati e interessati a conoscere nuovi fornitori italiani di macchine utensili e macchinari per fonderie e porre le basi per possibili nuove relazioni commerciali.
 
Gli incontri b2b organizzati dalla BPS si terranno a Milano e a Lecco con assistenza di personale qualificato per interpretariato e supporto tecnico: la quota di partecipazione all'iniziativa è di Euro 150,00 + IVA per la clientela della "Popolare" e di Euro 250,00 + IVA per le aziende non clienti.
 
Le richieste di partecipazione verranno accettate in ordine di arrivo, non oltre il 30 settembre e sino ad esaurimento dei posti disponibili.
 
Tutte le dipendenze e il Servizio Internazionale della Banca Popolare di Sondrio (tel. 0342.528783) - e-mail: businessclass@popso.it sono a disposizione per fornire ulteriori informazioni e chiarimenti.
 
 
Sondrio, 22 settembre 2015