Con il gioco on line Phyllis, la Banca Popolare di Sondrio educa a proteggersi dal phishing

Banca Popolare di Sondrio (popso.it) presenta PHYLLIS, una versione aggiornata e arricchita del gioco educativo on line dedicato al riconoscimento delle e-mail fraudolente, grazie ai suggerimenti della simpatica pesciolina Phyllis. La prima versione del "gioco", denominata PHIL,  messa in Rete nel 2009 da Banca Popolare di Sondrio e realizzata da Wombat Security Technologies, al fine di sensibilizzare e di formare gli utenti della Rete a non cadere negli attacchi di phishing, ha riscosso un ampio interesse ed è per questo che è stata fatta evolvere e resa coerente ai mutati contesti di riferimento.
PHYLLIS è in grado di presentare situazioni molto realistiche - all'interno di un contesto ludico che stimola un apprendimento naturale e, quindi, non forzato  - basate su e-mail artefatte, che evidenziano diversi contesti di potenziale pericolo cui l'utente può andare incontro e che dunque deve imparare a riconoscere come critici.  Il "gioco" è integrato da approfondimenti che illustrano le corrette modalità (risposte) per gestire le criticità.
Marco Tempra, responsabile Innovazione di Banca Popolare di Sondrio, sottolinea quanto si sia potenzialmente vulnerabili al rischio di subire frodi on line e come le "trappole" siano sempre meglio congeniate: "Si legge spesso di truffe derivanti da promesse di guadagni facili e di vincite strabilianti, che spingono le persone a fornire i propri dati riservati e a subire il cosiddetto furto di identità. Da un punto di vista comportamentale, occorre abituarsi a prestare almeno la stessa attenzione che quotidianamente si adotta nel mondo reale. PHIL e PHYLLIS vogliono quindi fornire, pur divertendo, istruzioni preziose per un utilizzo responsabile della Rete.".
"Wombat Security Technologies è lieta che la Banca Popolare di Sondrio si avvalga delle nostre soluzioni di formazione sul tema anti-phishing, altamente coinvolgenti ed efficaci" ha detto il loro CEO Norman Sadeh. La necessità di educare gli utenti nella lotta al cyber crimine si rivela fondamentale. Tali minacce sono molto diffuse e gli utenti hanno la necessità di riconoscere questi tipi di attacchi per poterli evitare.
La banca non è nuova ad iniziative pubbliche sui temi della sicurezza on line; alcuni anni fa - oltre al già citato gioco PHIL - ha messo a disposizione un sito web, www.navigosereno.it, che consente ai navigatori di trovare consigli, informazioni e software per una diagnosi del proprio PC e per innalzarne il grado di protezione e di sicurezza.
La sicurezza è poi un elemento che caratterizza SCRIGNOInternet Banking, il servizio on line di Banca Popolare di Sondrio, relativamente al quale si annota il recente lancio di SCRIGNOIdentiTel, l'innovativo e sicuro strumento di autenticazione forte, basato sull'utilizzo congiunto del PC e del telefono cellulare, che consente di autorizzare le operazioni on line in tutta sicurezza, con una semplice telefonata.

Sondrio - Pittsburgh (USA) 9 giugno 2011