La Banca Popolare di Sondrio apre a Rovereto (Tn)

La Banca Popolare di Sondrio prosegue il programma di espansione territoriale con l'apertura, lunedì 13 dicembre 2010, dell'agenzia di Rovereto (Tn), ubicata in corso Antonio Rosmini n. 68, angolo via Fontana.

Rovereto è il principale centro della Vallagarina - così è denominata la valle in cui scorre l'Adige nel tratto a sud di Trento da Besenello a Borghetto - e con i suoi oltre 37.000 abitanti è per popolazione la seconda città della provincia di Trento, dopo il Capoluogo.

Rovereto si caratterizza per una struttura economica variegata. Di un certo rilievo sono le attività industriali, che interessano i settori metalmeccanico, chimico, tessile, alimentare, elettronico e della lavorazione del legno. Ben sviluppati anche l'artigianato e il commercio. La cittadina si qualifica inoltre per gli aspetti turistici e culturali, grazie all'apprezzabile centro storico su cui spicca il Castello e, soprattutto, alla presenza del MART, il prestigioso museo di arte moderna. Va poi menzionata l'imponente Campana dei caduti, fusa con il bronzo dei cannoni degli Stati partecipanti alla Grande Guerra, che ogni sera ricorda con cento rintocchi le vittime di tutti i conflitti. Completa il quadro la viticoltura, dedicata in particolare alla produzione del prestigioso Marzemino. Anche il territorio circostante vanta importanti attrattive turistiche: il lago di Garda è a soli 20 chilometri, mentre tra le località montane vanno citate Folgaria e Brentonico.

La Banca Popolare di Sondrio, che con la predetta apertura dispone di 286 dipendenze, prosegue quindi nel proprio sviluppo all'insegna del sostegno alle economie locali, segnatamente alle imprese produttive e alle famiglie. Espansione e intensità sono il binomio strategico che contraddistingue la Banca Popolare di Sondrio.
Le nuove dipendenze e l'intiera struttura della banca sono a disposizione per qualsiasi necessità operativa.


 

Sondrio, 10 dicembre 2010