BPS (SUISSE)

Immagine logo BPS (Suisse)

La Banca Popolare di Sondrio, fondata a Sondrio nel 1871, nel primo secolo di vita ha sviluppato la sua crescita dapprima presidiando capillarmente il territorio della provincia d'elezione, quindi uscendone, per approdare a quello lombardo e raggiungere, infine, la capitale. Nel 1991 la banca varca i confini nazionali aprendo un ufficio di rappresentanza a Lugano che, nel 1995, lascia il posto alla Banca Popolare di Sondrio (SUISSE) SA, istituto di diritto svizzero interamente partecipato dalla Casa Madre.

L'iniziativa si è dimostrata una scelta vincente: la frontiera italo-svizzera non ostacola, infatti, il flusso di pensiero, cultura, creatività e azione. La natura ha dotato il Ticino, come pure la provincia di Sondrio, della medesima configurazione territoriale: le montagne, il clima e le tradizioni sono simili, così come le interrelazioni umane ed economiche e i legami storici che intercorrono tra le due regioni.

In questi anni la crescita della Banca Popolare di Sondrio (SUISSE) SA è stata costante e si è manifestata attraverso l'apertura di nuovi sportelli, agenzie e succursali in Svizzera oltre che di uffici di rappresentanza.

L'istituto svolge un'attività ampia e diversificata coprendo tutti i settori con uguale competenza, proponendosi come banca universale e operando secondo la filosofia del Gruppo: una Banca che pone il Cliente al centro delle sue attenzioni.

 
 

Popso (SUISSE) Fund SICAV

SICAV POPSO (Suisse) Investment Fund è stata costituita il 18 marzo 1999 su iniziativa della Banca Popolare di Sondrio (Suisse) SA, che distribuisce il prodotto sul territorio elvetico dall'aprile del 1999.
Le azioni della Sicav sono collocate sul mercato italiano dal giugno del 2000.

 
 

Il 5 marzo 2009 Sicav POPSO SUISSE  consegue il premio "Lipper Fund Awards 2009" nel comparto GLOBAL OPPORTUNITY EQUITY (EUR).