stampa

COVID-19 - Finanziamento per la rinegoziazione finanziamenti e il consolidamento delle passività a breve termine con garanzia diretta di ISMEA per imprese agricole e della pesca

Caratteristiche del finanziamento

La garanzia di ISMEA copre fino al 80% dell'importo del finanziamento, con un importo massimo per singola impresa fino a 5.000.000 euro.

È ammessa la richiesta di tale finanziamento anche alle imprese, con un numero di dipendenti non superiore a 499, il cui capitale o i cui diritti di voto per quota almeno del 25% sia detenuto direttamente o indirettamente da un ente pubblico oppure, congiuntamente, da più enti pubblici.

Il finanziamento è erogato con le seguenti caratteristiche:

 
  • importo non superiore, alternativamente a:
  • 25% del fatturato totale del 2019;
  • il doppio della spesa salariale annua del beneficiario;
  • il fabbisogno per costi del capitale di esercizio e per costi di investimento nei successivi 18 mesi per le PMI e nei successivi 12 mesi per le imprese con numero di dipendenti non superiore a 499;
  • durata massima di 72 mesi, preammortamento facoltativo, di norma, massimo 24 mesi;
  • periodicità rate: mensile o trimestrale;

Lo Scopo del finanziamento è il Consolidamento di linee a breve termine e/o rinegoziazione di finanziamenti di medio termine erogati dalla stessa banca (no debito di altre banche e/o commerciale) con l'obbligo di erogare all'impresa un credito aggiuntivo in misura pari ad almeno il 25% del debito accordato in essere del finanziamento oggetto di rinegoziazione (quindi calcolato sull'accordato oggetto di consolidamento/rinegoziazione); 

tasso: variabile o fisso. 
Il nuovo finanziamento deve essere perfezionato a un tasso minore rispetto al tasso di interesse contrattuale del finanziamento oggetto di rinegoziazione o consolidamento (tasso medio ponderato in caso di più finanziamenti).

 

Documenti utili prima della stipula

Come richiedere il finanziamento

La documentazione di seguito riportata deve essere inviata (attraverso e-mail, PEC con oggetto " COVID ISMEA RINEGOZIAZIONE" o consegna diretta) anche alla filiale di riferimento:

  • Documento di identità e CF del titolare/soci;
  • Visura camerale aggiornata;
  • Fascicolo Aziendale;
  • Dettaglio delle esposizioni debitorie/info azienda;
  • Ultimi 2 modelli Unico aziendali e dei soci con ricevuta telematica di trasmissione;
  • Bilanci:
  • per società di capitali in contabilità ordinaria: ultimi 2 bilanci completi di Nota Integrativa, verbale approvazione e ricevuta di deposito;
  • per altre società in contabilità ordinaria: ultimi 2 bilanci analitici;
  • per le aziende in contabilità semplificata: prospetto costi/ricavi ultimi due esercizi;
  • Ultima dichiarazione IVA;
  • Se disponibile, situazione contabile al 31.12.2019;
  • Nel caso di soggetti costituiti dopo il 1° gennaio 2019 Autocertificazione ai sensi dell'art. 47 del DPR 28 dicembre 2000 n. 455 attestante l'ammontare dei ricavi;
  • Per le aziende con volume d'affari non superiore a € 7.000,00 e che, quindi, non presentano dichiarazione IVA (es. i soccidari) autocertificazione attestante l'ammontare dei ricavi conseguiti nel 2019 su carta intestata ai sensi dell'art. 47 del DPR 28 dicembre 2000 nr 445
  • Nei casi di cessione o affitto d'azienda con prosecuzione della medesima attività: ultima dichiarazione fiscale presentata o ultimo bilancio depositato dal cedente o dal locatore;
  • Copia del libro soci aggiornato (solo in caso di Società cooperative);
  • Preventivi e fatture in caso di investimenti.

Di seguito è possibile scaricare i documenti per la richiesta del finanziamento:


Per ottenere l'indirizzo email della filiale di competenza, cui inviare la documentazione compilata per ciascuna richiesta, inserisca le informazioni richieste qui di seguito e clicchi il bottone in fondo alla pagina.

 

N.B.: Per la sede di Roma utilizzare l'indirizzo email: romasede.covid19@popso.it

 
 
 
 
 

Coloro che avessero difficoltà a compilare ed inviare la documentazione richiesta, possono contattare il numero verde 800.054.816.