testata per la stampa della pagina

COVID-19 - Finanziamenti garantiti da SACE SpA

Si informa la gentile clientela che il Decreto Legge Liquidità n. 23 dell'8 aprile 2020 ha introdotto misure urgenti per sostenere la continuità aziendale e favorire l'accesso al credito - garantito dal Fondo di Garanzia e da SACE S.p.a. - di qualsiasi tipologia di impresa, indipendentemente dalla dimensione, dal settore di attività e dalla forma giuridica  (inclusi lavoratori autonomi, professionisti, associazioni professionali e società tra professionisti) con sede in Italia che non rientra nel perimetro delle imprese in difficoltà alla data del 31.12.2019 e non presenta esposizioni deteriorate al 29.02.2020.

L'articolo 1 del decreto mira ad assicurare la necessaria liquidità alle Imprese in Italia attraverso il ricorso a finanziamenti garantiti da SACE S.p.A., Società del Gruppo Cassa Depositi e Prestiti, specializzata nell'assicurazione del credito, nella protezione degli investimenti e nelle garanzie finanziarie.

Con specifico riferimento alle PMI è possibile fare ricorso alla garanzia SACE solo in assenza di risorse disponibili del Fondo di Garanzia.
Per quanto attiene, invece, alle imprese agricole e della pesca è possibile fare ricorso alla garanzia SACE solo al completo utilizzo del Fondo costituto presso l'ISMEA.

La richiesta di garanzia da parte dell'impresa presuppone l'impegno di quest'ultima a non approvare la distribuzione di dividendi o il riacquisto di azioni nel corso del 2020 e a gestire i livelli occupazionali attraverso accordi sindacali.

Caratteristiche del finanziamento

La durata massima dei finanziamenti è di 72 mesi, con un periodo di preammortamento massimo di 36 mesi. La garanzia deve essere concessa entro il 31 dicembre 2020.

L'importo del finanziamento garantito non può essere superiore al maggiore tra i seguenti valori:

 

La garanzia SACE è associata ad un finanziamento bancario destinato a sostenere i costi del personale, gli investimenti, i costi dei canoni di locazione o di affitto di ramo d'azienda, o il capitale circolante delle aziende localizzate in Italia con attestazione del Legale Rappresentante.Il Finanziamento può essere altresì destinato, in misura non superiore al 20% dell'importo erogato, al pagamento di rate di finanziamenti, scadute o in scadenza nel periodo compreso tra il 1° marzo 2020 ed il 31 dicembre 2020, per le quali il rimborso sia reso oggettivamente impossibile come conseguenza della diffusione dell'epidemia da COVID-19 o delle misure dirette alla prevenzione e al contenimento della stessa.

L'impresa richiedente è tenuta a comunicare alla Banca la sussistenza di altri finanziamenti assistiti dalla garanzia SACE o altra garanzia pubblica. Gli importi di tali finanziamenti si cumulano, anche a livello di Gruppo.

 

Caratteristiche della Garanzia

La garanzia è a titolo oneroso e, in particolare, le imprese sono tenute a corrispondere le commissioni di seguito dettagliate, a seconda della tipologia di controparte:

a concessione del finanziamento garantito prevede, in aggiunta alla remunerazione della garanzia, il pagamento di commissioni (limitate al recupero dei costi sostenuti) e di un tasso di interesse fisso o variabile.

Il rilascio della garanzia prevede due procedure alternative a seconda della dimensione dell'Impresa richiedente:

Procedura "semplificata": applicabile alle Imprese con meno di 5.000 dipendenti in Italia e fatturato fino a 1,5 miliardi di euro. Queste ultime possono presentare direttamente alla Banca la domanda di finanziamento. Per le richieste accettate, la Banca trasmetterà la richiesta della garanzia a SACE e quest'ultima, verificati i requisiti di eleggibilità, concederà la garanzia. A questo punto la Banca perfezionerà il finanziamento;
Procedura "ordinaria": applicabile alle Imprese con più di 5.000 dipendenti in Italia e fatturato superiore a 1,5 miliardi. Queste ultime possono presentare direttamente alla Banca la domanda di finanziamento. Per le richieste accettate, la Banca trasmetterà la richiesta della garanzia a SACE e quest'ultima, verificati i requisiti di eleggibilità, trasmetterà le informazioni Ministero dell'Economia e Finanze che, tramite emanazione di specifico Decreto, concederà la garanzia. A questo punto la Banca perfezionerà il finanziamento.

Come richiedere il finanziamento

Per richiedere il finanziamento è necessario recarsi presso la propria filiale di riferimento previa richiesta di appuntamento.

Di seguito è possibile scaricare i documenti a supporto della richiesta del finanziamento:

 

Foglio informativo:

 

Per ottenere l'indirizzo email della filiale di competenza, cui inviare la documentazione compilata per ciascuna richiesta, inserisca le informazioni richieste qui di seguito e clicchi il bottone in fondo alla pagina.

 

N.B.: Per la sede di Roma utilizzare l'indirizzo email: romasede.covid19@popso.it

 
 
 
 

Coloro che avessero difficoltà a compilare ed inviare la documentazione richiesta, possono contattare il numero verde 800.054.816.

Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito