La cessione del quinto dello stipendio e della pensione (CQS/CQP)

 

Pensato per

La cessione del quinto nasce come forma di accesso al credito riservata ai dipendenti statali e pubblici (DPR 180/1950) ed è stata successivamente estesa ai pensionati con la L. 80/2005 e ai dipendenti privati. Oggi è una delle forme di finanziamento più diffuse in Italia.

Caratteristiche

È una forma di finanziamento a tasso fisso che viene rimborsata direttamente dal datore di lavoro o dall'Ente previdenziale con addebito mensile della rata in busta paga o sul cedolino della pensione.

Si parla di cessione del quinto in quanto l'importo della rata di rimborso non può eccedere la quinta parte dello stipendio/pensione netta mensile.

Richiedere la cessione del quinto è un diritto di tutti i lavoratori dipendenti e pensionati e non è necessaria alcuna specifica motivazione, in quanto si tratta di un finanziamento "non finalizzato" .

 
 
 
 

La delegazione di pagamento

 

Pensato per

La delegazione di pagamento è un finanziamento aggiuntivo alla cessione del quinto per soddisfare ulteriori esigenze di liquidità.

Tale forma di finanziamento è riservata ai dipendenti di amministrazioni pubbliche o statali che hanno già in corso una cessione del quinto.

Caratteristiche

La rata di rimborso della delegazione di pagamento, che non può eccedere il limite del quinto dello stipendio netto mensile, conferisce quindi la possibilità al dipendente di arrivare, tramite l'affiancamento al contratto di cessione del quinto, ad impegnare una quota complessiva massima pari al 40% dello stipendio netto (doppio quinto ).

A differenza della cessione del quinto, la delegazione di pagamento non è un diritto del lavoratore e risulta subordinata all'accettazione da parte del datore di lavoro, generalmente in virtù di convenzioni specifiche stipulate con la nostra banca.

I pensionati non possono effettuare la delegazione di pagamento perché la normativa di riferimento consente soltanto una trattenuta.

 
 
 
 

Dove lo puoi trovare


Per qualsiasi informazione aggiuntiva, per le condizioni economiche, ti puoi rivolgere alle filiali della banca o sul sito www.bancanuovaterra.it