Mutuo a tasso variabile

Mutuo a tasso variabile

Descrizione

Il mutuo ipotecario è una forma di finanziamento concesso per l'acquisto di macchinari e attrezzature o per l'acquisto, la ristrutturazione, la costruzione di immobili contro il rilascio di una garanzia ipotecaria.
Si può fare ricorso ad un mutuo anche per creare della liquidità oppure per trasformare dei debiti di breve termine in debiti a medio-lungo termine.
I mutuatari pagheranno una rata di rimborso di importo variabile nel tempo.

 
 

Pensato per

Si tratta di un mutuo destinato alle aziende che prevedono un periodo di inflazione decrescente con conseguente calo dei tassi d'interesse.

 

Caratteristiche

Consente all'azienda di corrispondere, tempo per tempo nel corso della vita del mutuo, un tasso in linea con l'andamento dei tassi di interesse di mercato.

L'indice utilizzato per la determinazione del tasso periodico è, solitamente, l'Euribor, il cui valore è pubblicato sui principali quotidiani nella pagina relativa ai mercati finanziari. L'utilizzazione dell'Euribor quale parametro di indicizzazione garantisce al mutuatario la massima trasparenza, consentendogli di calcolare da se il tasso che verrà applicato alla rata periodica.

Il nostro istituto eroga mutui con durata da 5 a 25 anni.

 

Costi

I costi a cui un mutuatario è soggetto sono costituiti da:

 
  • rata, costituita da una quota capitale e una quota interesse;
  • spese d'istruttoria propriamente dette, richieste dalla banca, che variano in base all'importo del mutuo;
  • spese notarili: sono rappresentate dalla parcella del notaio che effettuerà tutti i controlli in merito alla proprietà, alla disponibilità e alla libertà dei beni da ogni gravame, quali iscrizioni e trascrizioni pregiudizievoli, e che redigerà il contratto di mutuo.
  • spese di parcella del perito (ingegnere, architetto o geometra) per la redazione della perizia tecnico-estimativa sull'immobile offerto in ipoteca.
  • "Imposta sostitutiva", ai sensi del D.P.R. 601/73, pari allo 0,25% del capitale erogato.
  • spese d'incasso rata: è una quota da pagare in corrispondenza del pagamento di ciascuna rata.
  • spese relative al premio assicurativo: a corredo del mutuo viene richiesta l'accensione di una polizza assicurativa contro i rischi derivanti dall'incendio, lo scoppio e i fulmini, con vincolo a favore della banca, per tutta la durata del mutuo, del bene (immobile o mobile) acquistato o costruito e sul quale si iscrive ipoteca.
 

Dove lo puoi trovare

Per qualsiasi informazione aggiuntiva, per le condizioni economiche, ti puoi rivolgere alle filiali della banca.

Sono disponibili i fogli informativi in formato PDF.