Milano - 8 marzo 2017 - ore 16:16

Bilancio positivo per Factorit nell'esercizio 2016

CRESCONO I VOLUMI PER LA SOCIETÀ CONTROLLATA DA BANCA POPOLARE DI SONDRIO: CON 2,2 MILIARDI DI FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE SI CONFERMA AL 5° POSTO TRA GLI OPERATORI NEL SETTORE DEL FACTORING
 
Martedì 7 marzo 2017 si è tenuto a Milano il Consiglio di amministrazione di Factorit S.p.A., società appartenente al Gruppo bancario Banca Popolare di Sondrio, che ha esaminato e approvato i risultati di bilancio per l'esercizio 2016.
 
Positivi i risultati commerciali della Società. Il volume dei crediti ceduti nel corso del 2016 è stato di 10.416 milioni di euro (+11,7% rispetto al 2015) e conferma il posizionamento della Società al quinto posto tra gli operatori del settore. L'operatività in pro-soluto è stata del 55,2%. Al 31/12/2016 il monte crediti in essere ammontava a 2.770,9 milioni di euro (+17,8%) e l'importo puntuale degli impieghi - costituiti dai finanziamenti a sostegno della clientela - era di 2.200 milioni di euro (+33,2%). Migliora anche la qualità dei crediti: lo scaduto è passato dal 15% del 2015 al 10,6% del 2016.
 
Il margine di intermediazione si è attestato a 42,5 milioni di euro, di cui il 48,5% derivanti da commissioni e il 51,5% da margine di interessi, in linea con l'andamento del mercato. Il risultato di esercizio, pari a 3,2 milioni di euro, verrà sottoposto all'approvazione dell'Assemblea degli azionisti convocata per il prossimo 10 aprile.
 
Anche nel 2016 è stato determinante il contributo espresso dalle banche, il cui apporto ai volumi di turnover è stato pari al 48,9% del totale. I due soci di minoranza, Banca Popolare di Milano e Banco Popolare, dall'1/01/2017 hanno dato vita a Banco BPM, 3° gruppo bancario nazionale, che detiene ora una quota della Società pari al 39,5%, mentre con il 60,5% del capitale, Banca Popolare di Sondrio continua a essere l'azionista di controllo.
 
Factorit è operativa dal 1979 nelle attività di anticipazione, garanzia del buon fine e gestione dei crediti commerciali, domestici e internazionali, e offre i suoi prodotti su tutto il territorio nazionale attraverso i 6.400 sportelli delle banche azioniste e convenzionate. Nel corso del 2017 l'attività perseguirà una sempre più stretta collaborazione con le banche azioniste e convenzionate, per sostenere con prodotti finanziari qualificati la clientela comune.