La Banca Popolare di Sondrio apre le agenzie di Roma n° 37 e di Bologna

La Banca Popolare di Sondrio chiude il 2014 proseguendo nel suo programma di espansione territoriale con le aperture dell'agenzia n. 37 di Roma, in data odierna, ubicata in via Tagliamento 37, e dell'agenzia di Bologna, domani, ubicata in via Riva di Reno 58/B.

Dopo l'avvio a inizio anno dell'agenzia n. 36 ubicata presso la sede della Consob, la Banca Popolare di Sondrio prosegue nel processo di radicamento a Roma, dove è stata fin qui realizzata una rete solida ed estesa a buona parte delle principali aree cittadine.
La nuova unità della " Popolare" è a disposizione del Salario, quartiere di grande eleganza, caratterizzato da un gran numero di ville, parchi e giardini rionali. Via Tagliamento è un'arteria di traffico veicolare e pedonale, sulla quale prospettano esercizi pubblici e attività commerciali. Nelle immediate vicinanze si trova il "Quartiere Coppedè", dal nome dell'architetto fiorentino che lo realizzò a inizio '900, che ospita fin dall'origine residenti appartenenti ai ceti alti. Lo stesso Salario gode del resto di grande di prestigio e non ha nulla da invidiare al vicino Parioli.

 
Per quanto attiene all'apertura dell'agenzia di Bologna questa costituisce per la BPS, dopo le due dipendenze di Piacenza e quelle di Castel San Giovanni e Parma, la quinta filiale in Emilia Romagna.
Il capoluogo regionale è città dalla lunghissima storia e fra i tanti meriti spicca senza dubbio per importanza il fatto di essere stata la culla della prima Università del mondo occidentale. Ancora oggi il prestigioso Ateneo bolognese richiama da tutta la Penisola, e pure dall'estero, numerosi studenti, che contribuiscono a vivacizzare la vita sociale e culturale cittadina.
Bologna, che conta quasi 400.000 abitanti, è al vertice di un territorio estremamente dinamico dal punto di vista economico. Basti dire che la sua provincia ospita il maggior numero di imprese per abitante in Italia. Svariati i settori produttivi che nel bolognese vantano imprese di eccellenza: dall'alimentare alla meccanica, dall'elettronica ai produttori di auto e moto (Ducati e Lamborghini), dalla farmaceutica al settore della moda e pelletteria, senza dimenticare che vi hanno pure sede alcuni tra i principali operatori della grande distribuzione nazionale (Coop, Conad e Sigma). Importante anche il contributo del turismo, che grazie sia ai tesori custoditi nel centro storico e sia alle numerose manifestazioni che si tengono in città attira numerosi visitatori. In proposito, va sottolineato che BolognaFiere costituisce per fatturato il secondo polo fieristico d'Italia. Insomma, un panorama economico ricco e variegato, che ha potuto svilupparsi anche in forza dell'ottimo sistema di collegamenti autostradali e ferroviari di cui la città gode.

La Banca Popolare di Sondrio, che con le predette aperture dispone di 326 dipendenze, prosegue quindi nel proprio sviluppo all'insegna del sostegno alle economie locali, segnatamente alle imprese produttive e alle famiglie. Espansione e intensità sono il binomio strategico che contraddistingue la Banca Popolare di Sondrio.

Le nuove dipendenze e l'intera struttura della banca sono a disposizione per qualsiasi necessità operativa.


 

Sondrio, 29 dicembre 2014