testata per la stampa della pagina

SEDA - SEPA Electronic Database Alignment

Servizio di Allineamento Mandati

 
 
Immagine logo SEPA
 
 

Servizio di Allineamento Mandati

Il servizio SEDA - SEPA Electronic Database Alignment -  è un servizio opzionale aggiuntivo (AOS) degli schemi di addebito diretto SDD. La comunità italiana, tramite il Comitato Nazionale per la Migrazione (CNM),  ha chiesto di definire, anche in ambito del nuovi schemi d'incasso SDD, specifiche funzionalità finalizzate allo scambio di informazioni afferenti ai mandati SEPA. Tale servizio nasce infatti dall'esperienza maturata in ambito alla procedura interbancaria di Allineamento Elettronico Archivi (AEA) per garantire i medesimi livelli di servizio precedentemente assicurati con il servizio RID.  
Molte funzionalità del servizio SEDA, risultano pertanto analoghe a quelle oggi previste dall'Allineamento Elettronico Archivi, compresa la facoltà di poter scegliere, da parte del beneficiario, il modello di allineamento a lui più confacente :

L'avvio a livello bancario dell'AOS SEDA è stato fissato al prossimo 14 ottobre 2013.

SEDA : gli schemi in sintesi

Il soggetto Beneficiario

 

nello schema BASE può:
Domiciliare un nuovo mandato
Modificare i dati del mandato
Revocare il mandato

nello schema AVANZATO può:
Domiciliare un nuovo mandato
Modificare i dati del mandato
Revocare il mandato

 

Il soggetto Pagatore

 

nello schema BASE può:
Segnalare la modifica dei dati del mandatoSegnalazione la revoca del mandato

nello schema AVANZATO può:
Domiciliare un nuovo mandatoSegnalare la modifica dei dati del mandatoSegnalazione la revoca del mandato

 
 
 

SEDA : i soggetti coinvolti

I soggetti coinvolti nella erogazione e fruizione del servizio SEDA sono i seguenti:

Beneficiario - è il soggetto, non appartenente alla categoria dei consumatori, che utilizza i servizi di addebito diretto SEPA e che fruisce del servizio SEDA.

Banca di Allineamento -  la banca di allineamento in SEDA è unica per ciascun beneficiario, e:


 

Banca del pagatore - è la banca che partecipa allo Schema SDD Core ed eventualmente allo Schema SDD B2B, presso il quale sono domiciliati gli addebiti diretti SEPA inviati dai beneficiari aderenti al servizio;

SEDA : modalità di adesione

I Beneficiari che si avvalgono dei servizi di addebito diretto SEPA possono aderire, su base facoltativa, al servizio SEDA richiedendo alla propria banca di Allineamento di sottoscrivere apposito contratto comunicando le seguenti informazioni :

SEDA : remunerazione del servizio

Il modello di remunerazione del servizio SEDA, come stabilito dalle competenti autorità, prevede che il beneficiario remuneri le banche per le attività da queste svolte, rispettivamente, nei ruoli di PSP del Pagatore e di PSP d' Allineamento.

Dallo scorso 1 gennaio 2018 l'esistente modello è stato modificato, introducendo l'applicazione di commissioni interbancarie multilaterali (di seguito MIF - Multilateral Interchange Fee) riconosciute direttamente dal PSP di Allineamento in favore del PSP del Pagatore per le attività da questo svolte a supporto dell'offerta del servizio da parte del PSP di Allineamento ai Beneficiari.

Le introdotte commissioni risultano essere le seguenti: 
1.   Commissione Interbancaria MIF - per ogni mandato attivo SEDA rilasciato e conservato presso il Beneficiario (cosiddetta modalità CMF-Creditor Mandate Flow) 
2.   Commissione Interbancaria MIF - per ogni mandato attivo SEDA rilasciato e conservato presso il PSP del Pagatore (cosiddetta modalità DMF-Debitor Mandate Flow).

Il valore della commissione applicata è stato definito a livello interbancario e risulta differenziato a seconda delle modalità operative adottate in fase di attivazione e di conservazione del mandato ovvero, come detto, CMF o DMF.

Corrispettivo da riconoscere alla banca del pagatore.
Le banche dei Pagatori provvederanno a rilevare trimestralmente le commissioni interbancarie a loro favore calcolando le commissioni MIF da applicare al numero di mandati SEDA risultanti attivi nel periodo di riferimento distinti in base alle modalità operative di rilascio e di conservazione (CMF o DMF). 
Gli importi così determinati verranno rendicontati - distinti per singolo soggetto beneficiario in base al proprio codice identificativo CID (Creditor Identifier) - dai PSP dei Pagatori ai PSP di Allineamento tramite specifica messaggistica SEDA e, in seguito, regolati contabilmente mediante invio di disposizioni SEPA Direct Debit. 

Corrispettivo da riconoscere alla banca di allineamento
Il Beneficiario, da parte sua, sottoscrive con il proprio PSP di Allineamento un apposito contratto di servizio che definisce gli aspetti operativi e le competenze economiche spettati alla banca in relazione alle attività da questa svolte in ambito al servizio di allineamento SEDA, ivi comprese le commissioni riconosciute ai PSP dei Pagatori.

 

Ulteriori informazioni a supporto:
Per qualsiasi informazione aggiuntiva, rivolgersi alle filiali della banca.

 
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito