Banca Popolare di Sondrio: giornata Sud Africa

La Banca Popolare di Sondrio organizza a Sondrio, per il prossimo 11 luglio, una Giornata Sud Africa per presentare le opportunità offerte da quel mercato alle imprese italiane.
 
Il Sudafrica è una nazione in pieno sviluppo, cresciuta del 15% negli ultimi 5 anni e da sola costituisce il 25% di tutto il PIL del continente africano. Johannesburg, inoltre, ha siglato importantissimi accordi commerciali con l'Unione Europea e altre nazioni dell'Africa Sub-Sahariana per liberalizzare la circolazione delle merci ed abbattere le tariffe doganali.
Molto appetibili per le esportazioni italiane sono i prodotti elettrotecnici (software ed applicazioni), tessili, abbigliamento, pelletteria e calzature,  agroalimentari  e chimico-farmaceutici; molto  interessanti per eventuali investimenti italiani nel Paese anche il turismo, itrasporti e la logistica.
 
Di particolare interesse per l'imprenditoria  italiana è altresì l'accordo Green Economy:  il Governo sudafricano intende creare 300.000 nuovi posti di lavoro entro il 2020 nell'ambito delle energie rinnovabili,  della generazione elettrica, della manifattura a limitato impatto ambientale, dei bio-carburanti, della tutela ambientale e del turismo eco-sostenibile.
 
Conosciuta universalmente come una nazione dal ricchissimo sottosuolo (giacimenti di diamanti, oro, platino, uranio e carbone), il Sudafrica ha fatto della solidità politica un'ulteriore garanzia per gli investitori esteri.
 
La "Giornata Paese", organizzata dalla Banca Popolare di Sondrio, mira a far conoscere alla propria clientela le linee guida entro cui operare nel mercato sudafricano; subito dopo la presentazione, infatti, sarà possibile per le aziende organizzare specifici incontri direttamente con la Referente del Paese, al fine di porre specifiche questioni per il proprio ambito di interesse commerciale.
 
Tutte le dipendenze e il Servizio Internazionale della Banca Popolare di Sondrio (tel. 0342.528783/179, e-mail:international.corbank@popso.it) sono a disposizione per fornire ulteriori informazioni e chiarimenti.


 

Sondrio, 29 maggio 2013