La Banca Popolare di Sondrio: accordo strategico con SIMEST

La Banca Popolare di Sondrio, nell'ambito delle attività offerte dal proprio "Sportello Unico per l'internazionalizzazione", ovvero l'intera gamma di prodotti e servizi offerti alle imprese operanti sui mercati esteri, ha sottoscritto  una nuova partnership con SIMEST S.p.A., la finanziaria pubblico-privata partecipata a maggioranza dal Ministero dello Sviluppo Economico, per promuovere, attraverso le rispettive strutture, lo sviluppo delle imprese italiane all'estero.

L'accordo siglato ha come obiettivo la realizzazione di attività congiunte tra Banca Popolare di Sondrio e SIMEST per favorire la diffusione e la conoscenza degli strumenti di agevolazione e di supporto gestiti da SIMEST, tramite seminari, eventi promozionali, interventi mirati sul personale e sulla clientela della "Popolare". La BPS, inoltre, intende porsi alla propria clientela come operatore finanziario di riferimento per la concessione dei crediti agevolati a fronte di operazioni di finanziamento della quota di capitale di rischio impiegata dalle imprese nelle società all'estero partecipate da SIMEST , come pure per il rilascio delle fidejussioni previste.

"Attraverso questo accordo - commenta Massimo D'Aiuto, Amministratore Delegato di SIMEST - desideriamo offrire alle imprese italiane  un ulteriore supporto, attraverso il sistema bancario, al loro sviluppo sui mercati internazionali. Attraverso la presenza capillare  sul territorio di Banca Popolare di Sondrio,   le  aziende possono contare su un valido punto diriferimento dove trovare assistenza e consulenza anche sui nostri strumenti  e servizi integrati".

"Ciò - ha commentato Mario Erba, Vice Direttore Generale della Banca Popolare di Sondrio -  dà ulteriore corpo allo "Sportello Unico per l'internazionalizzazione" attivato da tempo per semplificare la vita agli imprenditori e alle aziende".

Soggiunge Mario Alberto Pedranzini, Direttore Generale della BPS: "Il sostegno di SIMEST rappresenta un fattore di sviluppo importante per le imprese che investono allargando i propri orizzonti sui mercati internazionali. L'esperienza sin qui fatta è positiva e auspichiamo di poter continuare nell'interesse del sistema economico del nostro Paese."

Lo "Sportello Unico per l'internazionalizzazione" e le dipendenze della Banca Popolare di Sondrio sono quindi a disposizione per tutti coloro che fossero interessati all'accordo in parola.

Sondrio,  19 giugno 2012

 
SIMEST S.p.A. - è la finanziaria controllata dal Ministero dello Sviluppo Economico   e partecipata da primarie banche italiane (tra cui la"Popolare di Sondrio")  ed associazioni imprenditoriali, che ha l'obiettivo di promuovere lo sviluppo delle imprese italiane all'estero e ora anche in Italia. Può acquisire partecipazioni nelle imprese  fino al 49% del capitale sociale, sia investendo direttamente che attraverso il Fondo di Venture Capital. Gestisce, inoltre, incentivi per studi di fattibilità, assistenza tecnica, sviluppo commerciale e export credit. SIMEST fornisce anche servizi di assistenza tecnica e consulenza professionale alle aziende italiane che attuano processi di internazionalizzazione