testata per la stampa della pagina

BANCA POPOLARE DI SONDRIO (SUISSE) SA - Approvazione bilancio esercizio 2011

Gruppo Bancario Banca Popolare di Sondrio
BANCA POPOLARE DI SONDRIO (SUISSE) SA - LUGANO


TITOLO

Banca Popolare di Sondrio (SUISSE) SA. Consiglio di amministrazione del 30 gennaio 2012: approvazione bilancio esercizio 2011; proposta di destinazione dell'utile.

SOMMARIO

-    dati di bilancio (in franchi svizzeri):

 
Tipologia
2011
2010
Variazione
Raccolta diretta da clientela
2.338.510.727
2.130.076.610
+ 9,79%
Raccolta complessiva da clientela
4.710.775.804
4.777.161.922
- 1,39%
Crediti di cassa verso clientela
2.918.753.280
2.512.582.793
+ 16,17%
Utile netto
3.217.141
4.700.780
- 31,56%
Totale di bilancio
3.744.769.802
3.413.607.648
+ 9,70%
 

-    proposta di destinazione dell'utile d'esercizio: interamente a riserva generale.

TESTO
 
Il Consiglio di amministrazione della Banca Popolare di Sondrio (SUISSE) SA, istituto di credito di diritto elvetico con sede a Lugano, controllato al 100% dalla Banca Popolare di Sondrio scpa, ha oggi approvato le risultanze dell'esercizio 2011, 16° dalla fondazione.

L'utile netto segna franchi svizzeri 3.217.141 (pari a circa euro 2,7 milioni), con una contrazione del 31,56%. Segnatamente, l'accresciuta operatività, attestata dal significativo sviluppo, di seguito specificato, delle masse patrimoniali, non si riflette con pari valenza nel margine di interesse, in contenuta flessione, a motivo di tassi prossimi allo zero. Le note complesse dinamiche che hanno caratterizzato, nel 2011, i mercati finanziari influiscono sulle commissioni da servizi, in calo. In diminuzione i costi, attentamente controllati.

La raccolta diretta ammonta a CHF 2.339 milioni, più 9,79%. Quella complessiva da clientela segna CHF 4.711 milioni, meno 1,39%, condizionata dalla componente indiretta, che si contrae in relazione all'andamento flettente dei mercati finanziari. L'incremento dei crediti a clientela, CHF 2.919 milioni, più 16,17%, per circa tre quarti attinenti a operazioni ipotecarie residenziali, conferma la capacità commerciale della controllata di inserirsi nel tessuto economico delle aree presidiate.

Il costante sviluppo del portafoglio clienti e dell'operatività è sostenuto - insieme alla consolidata professionalità del personale - dal rafforzamento sia dell'infrastruttura informatica e organizzativa e sia della rete periferica, che nel 2011 ha beneficiato dell'istituzione della filiale di Samedan, nel Cantone dei Grigioni, mentre la succursale di Berna dispone ora di ambienti maggiormente adeguati e in posizione centrale.

BPS (SUISSE) si conferma prima banca di matrice estera operativa in Svizzera quanto a consistenza della rete, a oggi complessivamente 23 dipendenze. La banca attualmente è presente a: Lugano via Luvini, Lugano via Maggio, Lugano Cassarate, Bellinzona, Biasca, Chiasso, Locarno, Mendrisio e Paradiso nel Canton Ticino; Castasegna, Celerina, Coira, Davos, Pontresina, Poschiavo, Samedan e St Moritz nel Cantone dei Grigioni; Basilea (Greifengasse e Münsterberg), Berna, San Gallo, e Zurigo nei rispettivi cantoni; Monaco, nell'omonimo Principato.

L'amministrazione della Banca Popolare di Sondrio (SUISSE) ha infine deliberato di proporre all'Assemblea, che si svolgerà il 20 febbraio 2012, di destinare l'utile netto, come negli esercizi precedenti, a riserva legale generale, con l'obiettivo di rafforzare gradualmente il presidio patrimoniale a fronte dell'accresciuta operatività. Dopo l'approvazione assembleare il patrimonio si attesterà a CHF 231 milioni.

Il fascicolo di bilancio, che verrà pubblicato dopo l'Assemblea, contiene un inserto culturale di rilevante interesse, cui hanno contribuito primarie firme, dedicato allo scultore e pittore grigionese Alberto Giacometti (Borgonovo di Stampa 1901 - Coira 1966), i cui contatti con l'Italia riguardarono pure la provincia di Sondrio.

CONTATTI SOCIETARI

 
 

Sondrio/Lugano, 30 gennaio 2012

Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito