stampa

Competitiva e diversificata offerta della Banca Popolare di Sondrio per l'accredito della pensione

La Banca Popolare di Sondrio offre, relativamente all'intera propria rete commerciale, soluzione competitive e diversificate per l'accredito delle pensioni, ci˛ pure in riferimento alle nuove disposizioni introdotte dal decreto "Salva Italia" in materia di circolazione del contante, per le quali i pagamenti superiori a euro 1.000 devono essere effettuati tramite accredito automatico. Pertanto, i pensionati con corrispettivi mensili oltre tale soglia devono comunicare all'INPS, o a all'istituto previdenziale di riferimento, le modalitÓ e le coordinate (codice IBAN) per l'accredito della pensione.
In particolare, i pensionati possono scegliere presso tutte le filiali della Banca Popolare di Sondrio tra i seguenti servizi, il cui utilizzo Ŕ per loro natura semplice: il tradizionale libretto di risparmio, che permette di accreditare la pensione, versare e prelevare contanti senza alcuna spesa di gestione; il "Controcorrente", conto di deposito dedicato a privati e famiglie, che consente l'addebito automatico di bollette (acqua, gas, energia elettrica, ...), di ricevere bonifici, senza alcuna spesa di tenuta conto; l'innovativa "Carta +ma", carta di pagamento prepagata (con IBAN) le cui funzioni sono simili a quelle del conto corrente, con la possibilitÓ di pagare gli acquisti nei negozi (POS) e via internet, in Italia e all'estero.

Il personale della banca Ŕ volentieri a disposizione dei pensionati per valutare, in riferimento alla predetta disposizione normativa, i servizi maggiormente appropriati e convenienti in relazione alle diverse esigenze.


 

Sondrio, 11 gennaio 2012