testata per la stampa della pagina

BANCA POPOLARE DI SONDRIO (SUISSE) SA - Approvazione bilancio esercizio 2010

Gruppo Bancario Banca Popolare di Sondrio
BANCA POPOLARE DI SONDRIO (SUISSE) SA - LUGANO


TITOLO

Banca Popolare di Sondrio (SUISSE) SA. Consiglio di amministrazione del 24 gennaio 2011: approvazione bilancio esercizio 2010; proposta di destinazione dell'utile.

SOMMARIO

-    dati di bilancio (in franchi svizzeri):

 
Tipologia
2010
2009
Variazione
Raccolta diretta da clientela
2.130.076.610
2.121.378.985
+ 0,41%
Raccolta complessiva da clientela
4.777.161.922
5.046.926.723
- 5,35%
Crediti di cassa verso clientela
2.512.582.793
2.156.135.678
+ 16,53%
Utile netto
4.700.780
9.596.770
- 51,02%
Totale di bilancio
3.413.607.648
2.872.631.026
+ 18,83%
 

-    proposta di destinazione dell'utile d'esercizio: interamente a riserva generale.

TESTO

Il Consiglio di amministrazione della Banca Popolare di Sondrio (SUISSE) SA, istituto di credito di diritto elvetico con sede a Lugano, controllato al 100% dalla Banca Popolare di Sondrio scpa, ha oggi approvato le risultanze dell'esercizio 2010, 15° dalla fondazione.

L'utile netto segna franchi svizzeri 4.700.780 (pari a circa euro 3,6 milioni), con una contrazione del 51,02%, risultato che, in relazione alle perduranti criticità internazionali, di natura sia economica e sia finanziaria, e ad andamenti di mercato, in particolare il perdurante appiattimento della curva dei tassi, prossimi allo zero, è da ritenersi soddisfacente. Confortano l'accresciuta operatività e la ripresa economica elvetica in atto, elementi che, insieme agli investimenti finalizzati al rafforzamento della struttura organizzativa, dovrebbero positivamente riflettersi sulla redditività futura.

La raccolta diretta ammonta a CHF 2.130 milioni, più 0,41%. Quella complessiva da clientela segna CHF 4.777 milioni, meno 5,35%. Il costante sviluppo dei crediti a clientela, CHF 2.513 milioni, più 16,53%, di cui oltre tre quarti rappresentati da operazioni ipotecarie, esprime sia la volontà di sostegno delle economie locali e sia il gradimento riservato ai servizi curati da BPS (SUISSE).

Quanto all'operatività, il portafoglio clienti è in costante sviluppo, sostenuto dalla professionalità del personale - l'organico conta 340 unità -, dalla competitività dell'offerta commerciale e da un efficiente impianto organizzativo e tecnologico.

L'articolazione territoriale - 22 dipendenze; programmata l'istituzione della filiale di Samedan nel Canton Grigioni - conferma BPS (SUISSE) prima banca di matrice estera operativa in Svizzera quanto a consistenza della rete. La banca è attualmente presente a: Lugano via Luvini, Lugano via Maggio, Lugano Cassarate, Bellinzona, Biasca, Chiasso, Locarno, Mendrisio e Paradiso nel Canton Ticino; Castasegna, Celerina, Coira, Davos, Pontresina, Poschiavo e St Moritz nel Cantone dei Grigioni; Basilea (Greifengasse e Münsterberg), Berna, San Gallo, e Zurigo nei rispettivi cantoni; Monaco, nell'omonimo Principato.

L'amministrazione della Banca Popolare di Sondrio (SUISSE) ha infine deliberato di proporre all'Assemblea, che si svolgerà il 14 febbraio prossimo venturo, di destinare l'utile netto, come negli esercizi precedenti, a riserva legale generale, con l'obiettivo di rafforzare gradualmente il presidio patrimoniale a fronte dell'accresciuta operatività. Con le medesime finalità la capogruppo ha provveduto, nel passato esercizio, a sottoscrivere integralmente l'aumento di capitale della controllata da 50 a 100 milioni di CHF. Dopo l'approvazione assembleare il patrimonio si attesterà a CHF 227 milioni.

Il fascicolo di bilancio, che verrà pubblicato dopo l'Assemblea, contiene un inserto culturale di rilevante interesse, cui hanno contribuito primarie firme, dedicato all'ingegner Adriano Olivetti, industriale, intellettuale e uomo politico - figlio di Camillo, fondatore dell'Olivetti -, nato a Ivrea nel 1901 e deceduto ad Aigle, Canton Vaud, nel 1960.

CONTATTI SOCIETARI

 
 

Sondrio/Lugano, 24 gennaio 2011

Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito