Sunto della Lettera del presidente agli oltre 165.000 Soci e agli Amici

Come tradizione, il presidente della Banca Popolare di Sondrio invia ai Soci, oltre 165.000, e agli Amici la lettera di metà anno.

In apertura il Presidente evidenzia il difficile contesto economico mondiale, a fronte del quale è in atto, sotto la regia del concittadino professor Giulio Tremonti, ministro dell'economia, la manovra anticrisi. Provvedimenti simili sono adottati da pressoché tutti gli Stati europei.
 
Quanto alle risultanze aziendali - ricordato che il 2009 ha registrato il miglior bilancio nella storia della banca, cui è seguito un dividendo appagante -, nel primo semestre del corrente esercizio raccolta e impieghi sono sostanzialmente stabili, per cui il margine di interesse ha risentito del livello particolarmente basso dei tassi. Le commissioni da servizi hanno segnato positivi riscontri, mentre i proventi dell'attività finanziaria sono stati condizionati dall'andamento dei mercati. La redditività di periodo è soddisfacente, avendo pure beneficiato della cessione parziale delle interessenze detenute nell'ambito del gruppo assicurativo Arca Vita. Il patrimonio della banca si mantiene su buoni livelli, sostenuto dall'accantonamento di una significativa quota dell'utile 2009 e dall'emissione di un prestito obbligazionario subordinato di 350 milioni di euro.
 
Evidenzia il Presidente come le cifre di bilancio esprimano concretamente il sostegno finanziario alla clientela: "La banca esiste per far credito. Credito per le aziende - grandi, medie, piccole - e per le famiglie. I tempi che viviamo vedono la prevalenza di clientela bisognosa, perché solo con l'aiuto bancario può realizzare le iniziative e conseguire le dimensioni convenienti.". In tale ambito, prevale l'impronta del credito popolare, basata sulla ricerca di relazioni di lungo periodo. La banca, quindi, sostiene concretamente l'economia, che ha quali fini primari la creazione di ricchezza e il miglioramento delle condizioni di vita. Una crescita economica sostenuta è fonte di benessere e presupposto di stabilità finanziaria, è futuro per i giovani, dignità per gli anziani.
 
La costante attenzione all'aggiornamento dell'offerta commerciale è anzi tutto riservata ai risparmiatori, tramite nuove mirate linee d'investimento delle gestioni patrimoniali; la sicav di Gruppo Popso (SUISSE) Investment Fund, cui l'agenzia Lipper ha assegnato lusinghieri riconoscimenti; i fondi con cedola di Arca SGR, che beneficiano del gradimento degli investitori. Arca Vita e Arca Assicurazioni hanno ampliato la proposta correlata a finanziamenti, rispettivamente con le polizze ARCAemmeglobaleSP e PRESTITO CPI 60 e 96. L'internet banking aziendale SCRIGNO è supportato da presidi di sicurezza costantemente affinati. Alba Leasing provvede efficacemente ai finanziamenti in leasing nei comparti auto, veicoli industriali, strumentale e immobiliare. L'attività, tradizionalmente intensa, del servizio internazionale, ha fra l'altro riguardato lo sviluppo delle relazioni con il sistema camerale mondiale. La rete territoriale della banca dispone, a fine semestre, di 283 dipendenze, con 5 nuove istituzioni in Lombardia e in Trentino. La controllata Banca Popolare di Sondrio (SUISSE) SA, il cui capitale è salito da 50 a 100 milioni di franchi svizzeri, ha consolidato le strutture centrali e periferiche, conseguendo, nonostante la difficile congiuntura, soddisfacenti risultanze di periodo.
 
Di rilievo infine, riguardo all'attività culturale e filantropica, la progressiva affermazione della Biblioteca Luigi Credaro; la particolare attenzione riservata dal regista maestro Ermanno Olmi all'opera di Mario Soldati "L'avventura in Valtellina", a suo tempo editata dalla banca, ispirazione e filo conduttore del documentario "Rupi del Vino", iniziativa sostenuta per favorire il riconoscimento, da parte dell'UNESCO, di patrimonio mondiale dell'umanità dei terrazzamenti vitati valtellinesi. Inoltre, le raccolte di fondi per il sostegno delle popolazioni dell'Abruzzo e di Haiti, colpite da gravi calamità naturali; il Conto Corrente Solidarietà, tramite il quale la banca eroga significative contribuzioni a favore di AVIS, UNICEF, AIRC, ADMO e AISLA. Una nuova edizione del Mapei Day, sotto l'egida del cavaliere del lavoro Giorgio Squinzi, è fissata l'11 luglio prossimo lungo la strada dello Stelvio.
 
In chiusura della lettera il Presidente sottolinea che "La Banca Popolare di Sondrio è stata voluta dalla gente di questa terra e, anche se proseguirà l'espansione territoriale, permarrà la primaria attenzione per la Valtellina e la Valchiavenna".


 

Sondrio, 30 giugno 2010