stampa

Assemblea dei Soci - Esercizio 2009

BANCA POPOLARE DI SONDRIO
società cooperativa per azioni

TITOLO

Assemblea ordinaria del 27 marzo 2010:
 
- presentazione del bilancio al 31 dicembre 2009: relazione degli amministratori sulla gestione e proposta di ripartizione dell'utile;
- mandato al Consiglio di amministrazione in tema di acquisto e alienazione di azioni proprie;
- approvazione del documento «Politiche retributive della Banca Popolare di Sondrio»;
- nomina di amministratori;
- nomina dei probiviri effettivi e supplenti. 

SOMMARIO

- bilancio civilistico dell'esercizio 2009 e riparto dell'utile netto d'esercizio: approvati con sette voti contrari:

 
utile netto
€ 190.674.454,00 + 1.288,23%
 

riparto:

 
dividendo unitario: € 0,33 lordi
€ 101.688.835,05
riserve
€ 88.285.618,95
fondo beneficenza
€ 700.000,00
totale
€ 190.674.454,00
 

aggregati patrimoniali:

 
raccolta diretta da clientela
€ 17.519 milioni, + 5,46%
crediti di cassa verso clientela
€ 16.711 milioni, + 11,88%
raccolta complessiva da clientela
€ 38.688 milioni, + 14,41%
 

- mandato al Consiglio di amministrazione in tema di acquisto e alienazione di azioni proprie: approvato con nove voti contrari; l'importo a disposizione del Consiglio di amministrazione, attinente al programma di acquisto e alienazione di azioni proprie, è stato determinato in €73 milioni;
 
- documento «Politiche retributive della Banca Popolare di Sondrio»: approvato con sette voti contrari;
 
- nomina di amministratori: l'Assemblea ha eletto consiglieri, dall'unica lista presentata, i signori Federico Falck, Mario Galbusera, Nicolò Melzi di Cusano, Francesco Venosta, Domenico Triacca;
 
- nomina dei probiviri effettivi e supplenti: l'Assemblea ha eletto probiviri effettivi i signori Alberto Crespi, Giuseppe Guarino, Andrea Monorchio e probiviri supplenti i signori Diana Bracco, Antonio La Torre.




TESTO

Si è oggi regolarmente svolta, presso il centro polifunzionale Pentagono di Bormio (So), l'Assemblea ordinaria della Banca Popolare di Sondrio, alla quale hanno partecipato quasi 3.200 Soci, cui si aggiungono deleghe e rappresentanze per un totale di oltre 4.900 voti esprimibili, provenienti da tutte le aree nelle quali la banca opera e pure dalla Confederazione Elvetica. Il Presidente, in apertura dei lavori, ha ricordato i Collaboratori e talune Persone deceduti vicini alla banca.
 
L'Assemblea ha approvato, con sette voti contrari, la relazione degli amministratori sulla gestione, il bilancio al 31 dicembre 2009, chiuso con un utile netto di € 190,7 milioni e il riparto dell'utile stesso, che prevede la distribuzione di un dividendo unitario lordo di € 0,33, cedola n. 30. Il pagamento, considerato che lo stacco avverrà, secondo le vigenti disposizioni, il 6 aprile 2010, decorrerà dal 9 seguente. L'utile netto di € 190,7 milioni è quindi destinato come segue: dividendo € 101,7 milioni; riserve € 88,3 milioni; fondo beneficenza € 0,7 milioni.
 
Altermine della relazione il Presidente ha puntualmente risposto ai sei Soci che sono intervenuti.

********

Le positive risultanze patrimoniali ed economiche riflettono la proficua operatività del Gruppo bancario, quindi l'efficacia nel tempo dei consolidati indirizzi gestionali: focalizzazione sull'attività creditizia, con particolare riferimento alle famiglie e alle PMI; competitività dell'offerta nei confronti della variegata platea dei clienti.
 
Il soddisfacente andamento afferma altresì la capacità del Gruppo di affrontare attivamente le criticità rivenienti dalla difficile congiuntura economica e le incertezze che ancora caratterizzano i mercati finanziari, seppure in un contesto di generalizzata ripresa rispetto ai pesanti arretramenti registrati dagli stessi nel 2008. Le banche del Gruppo hanno confermato e confermano il concreto sostegno alle economie delle aree presidiate, naturalmente in presenza di positive valutazioni del merito di credito. Ne è attestazione il significativo incremento dei crediti verso clientela al dettaglio, sia in Italia e sia in Svizzera, con particolare riguardo alle aziende produttrici. Relativamente alle attività finanziarie, la ripresa di valore di titoli obbligazionari di proprietà della capogruppo, in particolare CCT - che nel 2008 avevano segnato gravose minusvalenze, incidendo decisamente sulla redditività del Gruppo bancario - apporta significativi benefici al conto economico.
 
Il bilancio consolidato dell'esercizio 2009 del Gruppo bancario Banca Popolare di Sondrio - composto dalla capogruppo e dalla controllata elvetica (100%) Banca Popolare di Sondrio (SUISSE) SA -, rassegna un utile netto di € 201,1 milioni, più 361,10%.
 
A livello consolidato, la raccolta diretta segna € 19.166 milioni, con un aumento del 4,58%, mentre i crediti verso clientela sommano € 18.156 milioni, in progresso del 12,30%. La raccolta indiretta si attesta, ai valori di mercato, a € 22.402 milioni, più 19,68%, mentre quella assicurativa somma € 524 milioni, più 13,48%. La raccolta complessiva da clientela si posiziona quindi a € 42.092 milioni, più 12,23%. I crediti di firma sommano € 2.886 milioni, più 6,38%. Le sofferenze nette sono pari allo 0,85% dei crediti verso clientela. Al 31 dicembre 2008 il rapporto stesso era dello 0,69%. L'incidenza, contenuta nel confronto con il sistema, evidenzia un profilo di rischio attentamente sorvegliato.
 
Il patrimonio netto consolidato, escluso l'utile d'esercizio, ammonta a € 1.601 milioni, con un incremento di € 54 milioni, pari al 3,50%, determinato dagli accantonamenti in sede di riparto dell'utile dell'esercizio precedente, dall'andamento della riserva da valutazione delle attività detenute per la vendita e di quello del fondo acquisto azioni proprie. Il Tier 1 Capital Ratio e il Total Capital Ratio consolidati, stimati sulla base della metodologia standard di Basilea 2, si attestano rispettivamente al 9,60% e al 9,21%; coefficenti che, a livello d'impresa, segnano rispettivamente il 12,55% e il 12,06%.
 
La rete territoriale del Gruppo Bancario contava a fine anno 300 dipendenze, con un incremento di 18 unità, di cui 16 istituite dalla capogruppo: Milano agenzia 31, via Farini; Sesto San Giovanni agenzia 2 (Mi); Giussano (Mb); Castiglione delle Stiviere (Mn); Calolziocorte (Lc); Mortara (Pv); Guanzate e Montorfano (Co); Trento; Arona (No); Parma; Peschiera del Garda (Vr); Roma agenzie 31, presso il Campus Bio-Medico, e 32 via Barrili; Frascati e Genzano di Roma (Rm). La BPS (Suisse) ha avviato le filiali di Berna e di Paradiso.



********

L'Assemblea ha approvato, con nove voti contrari, il programma di acquisto e di alienazione di azioni proprie ai sensi dell'articolo 21 dello statuto sociale, secondo il disposto dell'articolo 2529 del codice civile, con mandato per l'attuazione al Consiglio di amministrazione. Il predetto programma è in particolare volto a favorire, nel rispetto della normativa vigente, la circolazione dei titoli. L'importo a disposizione del Consiglio di amministrazione per effettuare acquisti di azioni sociali, iscritto in bilancio alla voce «Riserve», è stato determinato in € 73 milioni; gli acquisti possono essere effettuati entro il limite del citato importo e della parte di esso che si renda disponibile per successive vendite delle azioni acquistate. Quale ulteriore limite, il possesso di azioni non deve superare, in ragione delle negoziazioni effettuate, un numero massimo pari al 4% delle azioni costituenti il capitale sociale. Le operazioni di acquisto e di vendita di azioni proprie dovranno essere effettuate sui mercati regolamentati, secondo modalità operative che assicurino la parità di trattamento tra gli azionisti e non consentano l'abbinamento diretto di proposte di negoziazione in acquisto con predeterminate proposte di negoziazione in vendita. Gli acquisti e le vendite potranno avvenire, nell'ambito del descritto programma, nel periodo compreso tra l'odierna Assemblea e quella di approvazione del bilancio relativo all'esercizio 2010. Eventuali operazioni di annullamento di azioni proprie dovranno avvenire nel rispetto delle disposizioni normative e statutarie.
 
Il decorso programma di acquisto e di alienazione di azioni proprie, periodo 30 marzo 2009 - 26 marzo 2010, effettuato con le medesime finalità di cui sopra, ha contribuito ad agevolare l'incontro della domanda e dell'offerta. Le negoziazioni hanno riguardato, in acquisto n. 210.844 azioni, per un valore nominale di € 632.532, pari allo 0,068% del capitale sociale, e in vendita n.857.232 azioni, per un valore nominale di € 2.571.696, pari allo 0,278% del capitale sociale. Dette negoziazioni hanno generato, nel 2009, una perdita di € 808.671,50 contabilizzata a patrimonio e, nel corrente esercizio fino a ieri, una perdita di € 614.392,14. Il portafoglio titoli di proprietà conteneva, a fronte di una riserva di € 61 milioni, a inizio periodo n. 4.950.905 azioni sociali, per un controvalore di € 43.273.462,78, e a fine periodo n. 4.304.517 azioni sociali, per un controvalore di € 37.238.380,83.


********

L'Assemblea ha approvato, con sette voti contrari, il documento «Politiche retributive della Banca Popolare di Sondrio», ai sensi dell'articolo 29 dello statuto sociale, in attuazione del provvedimento di Banca d'Italia del 4 marzo 2008 «Disposizioni di vigilanza in materia di organizzazione e governo societario delle banche». Il documento è finalizzato ad accrescere il grado di consapevolezza dei soci in merito al sistema di remunerazione proprio della banca e ai correlati benefici e rischi.


********

L'Assemblea ha eletto consiglieri, dall'unica lista presentata, i signori Federico Falck, Mario Galbusera, Nicolò Melzi di Cusano, Francesco Venosta, Domenico Triacca.
 
Inoltre, l'Assemblea ha eletto probiviri effettivi i signori Alberto Crespi, Giuseppe Guarino, Andrea Monorchio e probiviri supplenti i signori Diana Bracco, Antonio La Torre.

********

DICHIARAZIONE

Il dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari, dottor Maurizio Bertoletti, dichiara, ai sensi del comma 2 dell'articolo 154 bis del Testo Unico della Finanza, che l'informativa contabile contenuta nel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri e alle scritture contabili.
 
Firmato: Maurizio Bertoletti, dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari

********

CONTATTI SOCIETARI

 
  • Paolo Lorenzini
  • responsabile servizio relazioni esterne
  • telefono: 0342 528212
  • e-mail:paolo.lorenzini@popso.it
  • indirizzo internet aziendale:www.popso.it
 
 

Sondrio, 27 marzo 2010